venerdì 4 novembre 2016

COMMENTI MARIE-NOËLLE THABUT, 2MAC 7,1-2.9-14


COMMENTI MARIE-NOËLLE THABUT, 2MAC 7,1-2.9-14

(traduzione Google dal francese)

Domenica, 6 novembre 2016

Questo testo segna una tappa importante nello sviluppo della fede ebraica: si tratta di una delle prime dichiarazioni della risurrezione dei morti. Siamo a circa 165 aC, in un momento di terribile persecuzione scatenata dal re Antioco Epifane. E 'stato sicuramente megalomane e voleva essere venerato come un dio. Per forzare gli ebrei a rinunciare alla loro fede, ha chiesto di loro per azioni di disobbedienza nella legge di Mosè: smettere di praticare sabato, offrire sacrifici ad altri dèi che il Dio di Israele, Miss regole alimentari la legge ebraica ... la loro fedeltà ha portato molti ebrei al martirio preferito morire piuttosto che disobbedire alla legge di Dio; ma, paradossalmente, è all'interno di questa persecuzione che nasce dalla fede nella risurrezione come prova emerse ... potrebbe essere espresso così: dal momento che moriamo dalla fedeltà alla legge di Dio, che è fedele noi rilanciare. 
Oggi, si legge un passo della storia dei sette martiri, sette fratelli, torturati e giustiziati da Antioco Epifane. E 'questa straordinaria scoperta della fede nella risurrezione che li ha sostenuto: "Dal momento che moriamo dalla fedeltà alle sue leggi, il re del mondo (che significa il vero re del mondo) sarà di noi sollevare per la vita eterna." Era quindi una chiara affermazione della risurrezione; e risurrezione, abbiamo notato, molto carnale: uno dei fratelli a parlare di "trovare i suoi membri" ... "questo è il paradiso che ho ricevuto questi membri, ma a causa delle sue leggi li disprezzano, e è stato grazie a lui che spero di vederli ". 
questo è quasi la prima affermazione della fede nella Bible1: finora sono stati parlato relativamente poco dopo la morte; l'interesse si è concentrato su questa vita e vissuto sul link qui sotto tra Dio e il suo popolo. Questo collegamento è stato chiamato l'Alleanza. E 'stato interessato alle persone di oggi, il giorno della gente, e non dopo che l'individuo ... Dopo la morte, il corpo è stato messo nella tomba, "si addormentò con i suoi padri", secondo la consueta formula . Si pensava che solo un'ombra rimasto in "Sheol", un luogo di silenzio, il buio, la dimenticanza, il sonno. 
Così nel secondo secolo che la fede nella risurrezione è stato fatto in Israele. Profeti come Isaia o Ezechiele avevano preparato il terreno fortemente affermare la fedeltà di Dio, ma non avevano mai considerato un vero risurrezione di uomini. 
Bisogna leggere in Ezechiele, ad esempio, la famosa visione delle ossa aride (Ezechiele 37 ). Ha predicato al momento del disastro dell'esilio babilonese: mentre le persone hanno perso tutto, Ezechiele annuncio contro tutte le apparenze, le persone iniziano, il suo rinnovo: sì, la gente vive ancora una volta, sarà ritrovare la sua forza, lui salirà ; osare dire una cosa del genere, Ezechiele si basa sulla sua fede: Dio non può rompere la sua promessa, il popolo eletto rimane il popolo eletto. Che la gente alzando annuncio, Ezechiele ha detto che le immagini: egli descrive un vasto campo di battaglia disseminato di ossa, i cadaveri di un esercito sconfitto; tutti sanno che niente li farà risorgere; Bene, "dico a voi (Ezechiele parla), il tuo popolo in questo modo: è distrutto come i cadaveri e gli occhi umani, non c'è speranza ... ma anche vero che Dio è il Dio della vita, il tuo popolo salirà, come se le ossa improvvisamente coperte di carne, muscoli, pelle, come se il sangue ancora una volta scorreva nelle vene. "In questa visione, quindi non è ancora resurrezione individuale. 
Ed è proprio per la resurrezione di un cadavere appare a tutti come lo stesso tipo di cose impossibili che Ezechiele prende questo esempio per annunciare quello che si ha difficoltà a credere cioè l'innalzamento del popolo di Israele. 
in Ezechiele, ad esempio, la famosa visione delle ossa aride (Ezechiele 37) non ha parlare di risurrezione individuale, ma la ripresa del popolo . Israele 
Isaia, ha annunciato: "Dio inghiottirà la morte nella vittoria; il Signore Dio asciugherà le lacrime su ogni volto, e in tutto il paese, che rimuoverà l'onta del suo popolo. Ha detto che, il Signore "(Is 25: 8). Ma è probabile che non stava parlando qui della morte biologica ma la morte spirituale che è il peccato e che in realtà è la vergogna del suo popolo. 
Naturalmente, poi, diciamo "Ezechiele e Isaia non credevano così giusto "per la loro bocca lo Spirito Santo ha annunciato molto più di loro erano a conoscenza. 
così abbiamo oggi con il testo dei martiri di Israele sviluppo un passo più avanzato di fede Israele: la scoperta della fede nella risurrezione del corpo è stato possibile solo dopo una lunga esperienza della fedeltà di Dio: e poi tutto ad un tratto, è diventato evidente che il Dio fedele, Colui che ci ha mai abbandonato, non ci può abbandonare alla morte ... quando accettiamo di morire per la fedeltà con precisione. 
è quindi un passo fondamentale sulla strada verso la scoperta di Dio; ma solo un passo: una fase preliminare, che, a sua volta, ha superato: per ora, si prevede la risurrezione solo per i giusti. Coloro che sono morti per la loro fedeltà a Dio, il Dio fedele li farà risorgere. Questo è ciò che ha detto che il quarto fratello, "meglio morire per mano d'uomo, quando risurrezione promesso da Dio in attesa, mentre voi, non si conosce la risurrezione alla vita eterna. "Ci vorranno secoli di educazione del paziente da parte di Dio per la fede nella risurrezione dei morti si afferma senza restrizioni. Oggi affermiamo in "Io credo in Dio": "Aspetto la risurrezione dei morti e la vita del mondo che verrà": questa affermazione, dobbiamo questi e altri sette fratelli senza nome (Book of Israele martiri) sono morti in 165 aC da Antioco 
Epifane. 
---------- 

Nota 
1 - la prima affermazione della risurrezione è nel libro di Daniele, scritto proprio quando questa terribile persecuzione di Antioco Epifane: "un sacco di persone che dormono nella polvere della terra si risveglieranno ..." (Daniele 12: 2-3). I sette fratelli di lui si sono ispirati appunto. Il libro dei martiri di Israele (altrimenti noto come Libro dei Maccabei), racconta che questa fase della storia, è tardi.

Nessun commento:

Posta un commento

se mi scrivete mi fate piacere